Watergas
 

DEPOIL TS

Depureco SpA

  • DEPOIL TS
  • Particolare scomparto di disoleazione con pacchi coalescenti
  • Sezione tipo Depoil TS

Descrizione e scheda tecnica

DEPOIL TS – DISSABBIATORI/DISOLEATORI PREFABBRICATI A PACCHI COALESCENTI PER TRATTAMENTO SEPARATO DELLA PRIMA PIOGGIA

Gli impianti modello DEPOIL TS sono realizzati seguendo le disposizioni delle norme UNI 858-2, Norme API, e applicati secondo quanto prescritto dal D.Lgs. 152/06 e dal Regolamento Regionale della Puglia n.26 del 9 dicembre 2013 (Disciplina delle acque meteoriche di dilavamento e prima pioggia).

L’innovazione del DEPOIL TS consiste nel racchiudere in un’unica vasca tutte le fasi del trattamento separato di prima pioggia (ACCUMULO / DISSABBIATURA / SOLLEVAMENTO / DISOLEAZIONE), tramite l’adozione di opportuni setti interposti all’interno della vasca.

Questa particolare conformazione, rende il DEPOIL TS ideale per il trattamento delle acque di prima pioggia delle attività classificate a rischio di dilavamento di sostanze pericolose (indicate nell’art.8 del Regolamento Regionale Puglia n°26/2013), unitamente al DEPOIL PC per il trattamento delle acque di dilavamento successive di seconda pioggia.

Scarica lo schema tipo del Trattamento separato per le attività classificate a rischio.

L’impianto risulta quindi ideale per:

  • Officine e Carrozzerie;
  • Attività di demolizione;
  • Industrie petrolifere;
  • Attività di carico e distribuzione carburanti;
  • Industrie di produzione pneumatici;
  • Industrie di produzione calcestruzzo;
  • Industrie ed impianti chimici;
  • Depositi di rottami;
  • Depositi di rifiuti e Centri di raccolta o gestione e trasformazione degli stessi;
  • Impianti di produzione, trasformazione o trattamento dei metalli;
  • Concerie;
  • Aziende tessili;
  • Cartiere.

DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO

L’impianto descritto si compone di una vasca in CAV prefabbricata realizzata e controllata in stabilimento secondo il progetto costruttivo DEPURECO S.p.A.. All’interno è realizzata una particolare geometria costituita da opportuni setti intermedi che provocano la sedimentazione delle particelle pesanti (dissabbiatura) e la flottazione delle particelle leggere (disoleazione). Quest’ultima fase si effettua con l’interposizione di opportuni pacchi coalescenti che aumentano la superficie specifica di contatto incrementando la separazione delle sostanze flottanti.  Pertanto il trattamento che viene effettuato è di dissabbiatura e disoleazione come previsto dal D.Lgs. 152/06 e dal Regolamento Regionale della Puglia n°26 del 9 dicembre 2013.

Il primo scomparto ottempera alla sola funzione di stoccaggio e dissabbiatura acque di prima pioggia da trattare. Il suo volume utile è di 6,00 mc.

Dopo 48 ore dall’evento meteorico, le acque di prima pioggia stoccate vengono sollevate a mezzo pompa sommersa ed inviate nel secondo scomparto ad una successiva fase di risalita attraverso pacchi coalescenti in maniera tale da effettuare la disoleazione. In questa fase gli olii rimangono imprigionati sul pelo libero mentre le acque trattate vengono avviate allo scarico a mezzo di un tubo a pipa che consente il pescaggio dal fondo vasca.

L’adozione dei pacchi coalescenti aventi una elevata superficie specifica consente di ridurre il volume della vasca di trattamento in CA che se proporzionata con le classiche norme API o di letteratura tecnica potrebbe assumere dimensioni 10 volte superiori.

I vantaggi degli impianti DEPOIL TS:
– minore ingombro
– struttura resistente ai carichi carrabili
– botole carrabili (classe D400)
– dimensionamento per superfici fino a 1.200mq
– facilità di installazione
– minimi oneri di gestione
– alto rendimento nella dissabbiatura e disoleazione.

Di seguito un video di posa dell’impianto.

Scarica lo schema standard di posa del Depoil TS



Categorie merceologiche

Video

Depureco Spa

Depureco SpA
Via M. Mitolo, 13 - 70125 - Bari (BA)
Telefono +39 080 5010944 - Fax +39 080 5023622
info@depureco.it
www.depureco.it